Come effettuare le saldature: le puntatrici elettriche

Una puntatrice elettrica, altro non è che un elettro utensile per unire lamiere di ferro. Lavora mediante il principio della resistenza elettrica che genera un riscaldamento nel punto in cui i due elettrodi sviluppano la loro azione.

Per garantire il funzionamento della puntatrice, basterebbe un trasformatore elettrico come quello presente nella saldatrice a elettrodi.

 

Questa tecnica può usarsi solo su un acciaio poco spesso, ossia una lamiera. L’altezza della lamiera su cui poter lavorare dipende dalla potenza dell’apparecchio stesso.

 

 

Il funzionamento dipende da fattori come la dimensione della superficie in cui si deve sviluppare il calore, la quantità di corrente che attraversa la superficie stesso, oltre alla pressione che gli elettrodi esercitano sul punto di saldatura.

 

 

Come lavorare con una puntatrice

 

Se non siete esperti che usano questi attrezzi per lavoro, ma vi dedicate al fai da te o a piccole riparazioni casalinghe, tenente a mente una cosa: l’utilizzo di una puntatrice non è operazione da affrontare con leggerezza.

 

Non è cosa immediata unire due corpi metallici con una saldatura lineare e resistente.

 

Per prima cosa, pulite da ogni residuo le due superfici,  anche con acidi diluenti e appositi prodotti. Poi accostate le due parti metalliche, tenendole ferme; a questo scopo, l’ideale è utilizzare dei morsetti. Ricordate che lo spessore totale non deve superare i 4 – 5 millimetri.

 

A questo punto, procedete cercando di effettuare una saldatura resistente ma non troppo evidente, e il più possibile lineare Qui interverrà, per forza di cose, la vostra esperienza.

 

La sicurezza

 

Non sottovalutate questo punto: anche se state lavorando su una semplice sedia in metallo nel vostro garage, utilizzate tutti i dispositivi necessari a proteggervi. I guanti, prima di tutto: isolanti alle alte temperature per proteggere la pelle, ma anche atti a lasciarvi una buona manualità e sensibilità nel movimenti.

 

Poi gli occhiali in plastica, per proteggere gli occhi da qualche micro scheggia di acciaio.

 

Infine, un buon grembiule da fabbro. Eviterà di trovarvi vestiti bucati per le bruciature. Ma soprattutto di avere voi delle scottature; che nel caso di una puntatrice, diventano vere e proprie ustioni.